Crea sito

 ESCAPE='HTML'

DOLCI VERSI


Amai di me ad ore
la più triste parte,
a due a due
gli uomini soli.


E mi son morti tra le cosce
senza portare nemmeno un fiore.


I segni di Saffo han fatto ridere gli dei.

BRINDO ALL'AMORE


Di Eros
Amore è il figlio che tace
e d’una sol madre,
Puttana illibata,
è il nome che innalza
la virtù
di una sottana annoiata.

DIONISO AMORE MIO


La luna non ha orario
nel riflettere il mio velo dipinto
sulla strada del chieder sempre perdono
se alla figlia ho nascosto un padre
se al padre ho rubato l’inganno
e all’inganno tolto il pretesto.


Hai visto una puttana ballare
un valzer, un giro
nella cenere che la notte muore.
La puttana balla sola,
una puttana non può più avere paura.


La follia non ha padrone
se suor Letizia vuol godere
sognando di aver fatto l’amore
nel nome di Cristo Nostro Signore
per nascondere il velo alla sposa
e togliere alla sposa marito
se l’amore può sceglier per servo
unico e piccolo dito.


La puttana la vedi sempre ballare
un giro, un valzer
nella cenere che la notte muore.
Lei ride e balla sola
e una puttana lo sa
che non è mai tempo d’avere paura.
Gli angeli sono i suoi migliori clienti.
13

BLU, MIA MADDALENA


Libera le tre
d’ Oriente incenso e morte lenta
per leccar la polvere alla croce
blu, mia Maddalena
di ulivi in china fila
che al cielo preferirono i ginocchi.
Di baciare l’eterno inciso
per due monete troverai pena:
il figlio nasce
l’amore piange.


Blu, mia Maddalena
il trio ai piedi i chiodi,
pio di offese trattenute
ma le carezze,
quelle
resteranno al mercato invendute.
Maddalena, Maddalena
chi t’ha vista innamorata
t’avrà già dimenticata.


Libera le tre
blu, mia Maddalena
d’Oriente affresco e piano i graffi
nella polvere le dita
che non ebbero mai vergogna.


Maddalena, Maddalena
schiave labbra d’ arte
ma il peccato,
quello
l’hai ammaestrato tra le cosce.
La divina residenza intercede a oltranza.